Il rossetto rosso che (non) sta bene a tutte - RUBY WOO MAC

La prima vocazione di questo blog è sempre stato il rossetto, la ricerca del colore giusto e la sensualità che si riesce a trasmettere alla propria anima indossandone uno. In questi anni di blogging ho spronato tante di voi a trovare il coraggio di indossare il rossetto che vi pare senza avere paura del giudizio o delle occhiatacce della gente. Ogni donna dovrebbe truccarsi per accarezzare la propria bellezza e mai per assecondare o compiacere gli altri. La faccia è solo nostra e solo noi possiamo scegliere come decorarla. Il make up, però, rimane anche uno strumento in grado di renderci più belle, più brutte, più eleganti, più volgari, più dolci. Prove dopo prove, ognuna di noi può imparare anche a trasmettere un messaggio scegliendo un tipo di rossetto piuttosto che un altro e può usare quest'arma anche per dichiarare emozioni e sensazioni del proprio stato d'animo. Ogni donna ha colori e tratti diversi e per questo motivo non esiste il rossetto che sta bene a tutte, anche se spesso in alcuni blog/canali/gruppi facebook esce questa bufala. Per questo oggi voglio parlarvi di Ruby Woo, il rossetto leggenda di Mac che viene sempre descritto come il rosso classico per eccellenza che valorizza tutte. Ma dove? 



Ruby Woo è un rossetto matte della MAC. La sua texture è particolarmente asciutta e secca al punto che prima di poterlo indossare necessito di esfoliare ed idratare le labbra. Il suo sottotono è freddo e contiene del blu ma anche un pizzico di corallo che in alcune (tipo me) viene fuori chiaramente. Questo rossetto ha un croma altissimo e la tonalità risulta particolarmente brillante. Ciò significa che Ruby Woo si armonizza sul volto di pochissime, facciamo un 5% delle ragazze a cui l'ho visto indossato, mentre su tutte le altre risulta molto evidente e accesso. Come fosse un semaforo rosso nella notte. 


Una tonalità così satura e accesa non può stare bene a tutte perchè per poterlo indossare bisogna avere alcune caratteristiche precise: sottotono freddo, croma altissimo e un contrasto elevato. In questa sede non voglio fare armocromia ma vi rimando a Rossetto & Merletto se qualcuna tra voi fosse interessata ad approfondire l'argomento e a farsi analizzare gratuitamente. 


Io ho un sottotono neutro caldo e sono soft-profonda. Per soft si intende un colore desaturato, cioè diluito aggiungendo del grigio. Un colore puro Come Ruby Woo su di me spicca tantissimo e si nota molto proprio perchè va a creare un contrasto altissimo con i miei colori naturali. In molte pensano che un rossetto del genere mi stia comunque bene e che è il bello stia proprio nel fatto che si noti.


Partendo da questo considerazioni, Ruby Woo mi rende più volgare e mi toglie quella dolcezza ed eleganza che con rossetti soft e profondi riesco ad ottenere. Ruby Woo richiama subito l'attenzione su di se e mette in secondo piano le altre parti del mio viso, come gli occhi.


Per rendere il make up non troppo eccessivo sugli occhi e sul volto ho utilizzato i colori neutro caldi della mia confort zone. Sugli occhi ho scelto un oro sfumato con del marrone medio e sul volto un blush color biscotto.


Se state cercando un rossetto rosso che vi valorizzi guardate bene alle vostre caratteristiche e in base ad esse iniziate a cercare toni più profondi o più soft, più caldi o più neutri. Prova dopo prova riuscirete a trovare il rossetto rosso, o con una buona componente di rosso, che si armonizzi ai vostri colori e lineamenti senza farvi risultare diverse da quello che volete essere. 


Se, invece, state cercando attenzione su di voi, volete imporvi con la vostra presenza e volete farvi notare questo rossetto potrebbe fare al caso vostro. Ogni colore ha dei tratti precisi e solo noi possiamo decidere come sfruttarli. Spero che questo post vi sia piaciuto e sono curiosa di sentire tra i commenti la vostra opinione e di sapere qual è il vostro rossetto rosso. 

** prodotti utilizzati** 


  • Revlon -  Colorstay 180 Sand Beige
  • L.A. Girl - Pro Concealer Classic Ivory
  • Neve Cosmetics - Flat Perfection Velvet Matte
  • Purobio - Resplendet Terra Compatta 01
  • Purobio - Base trucco occhi
  • Purobio - Ombretto 01,03 
  • Nabla Cosmetics - Creme Shadow Christine, Dandy
  • Avril - Le Mascara 
  • Wycon - Long Lasting Eye Liner Choco 05
  • Mac - Sheertone Blush Gingerly 
  • Mac - Lipstick Matte Ruby Woo 

18 commenti

  1. sarò la voce fuori dal coro, sarò quella che non ne capisce una mazza... ma secondo me non ti rende per nulla volgare.
    Adoro come ti sta... forse sarò di parte perchè amo RUBY :D

    RispondiElimina
  2. Beh, questo rossetto fa parte della mia wishlist! Io uso poco il rossetto però ne ho diversi che diciamo sono il "top" e li compro per collezionare e mettere nelle occasioni speciali... Per tirare l'attenzione solitamente metto dei rossetti molto scuri, mi manca quel rosso così acceso e prima o poi sarà mio! Spero mi stia bene, me lo farò prima provare dalle commesse!
    Un bacio,
    peonynanni.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. Che belle foto Ele! Anche io leggo troppo spesso che Ruby Woo sta bene a tutte, io direi piuttosto che sta alla maggior parte nello stesso modo (che ai miei occhi è poco piacevole, ma de gustibus). Su di me non mi piace affatto, tanto che giace inutilizzato nel mio porta rossetti. Indosso altri colori brillanti e saturi come lui senza sentirmi a disagio, mentre di Ruby Woo non digerisco proprio la tonalità che assume sul mio viso, come se mi fossi affogata nella salsa di pomodoro -_-

    RispondiElimina
  4. Sei molto bella, volgare no (neanche con Ruby), però ho capito cosa vuoi dire e concordo pienamente. Anche su di me Ruby fa lo stesso effetto. Non è un rosso facile da portare.

    RispondiElimina
  5. il colore che sta bene a chiunque è moda... a volte è Ruby Woo, altre è Russian Red... come è moda l'accalcarsi davanti ai rossetti MAC o volere solo opachi come se l'azienda non offrisse altro.
    A me fa una tristezza mamma mia... quando entro in negozio e a volte non so dove passare perché spesso gli espositori dei rossetti stanno proprio in bella vista all'ingresso... o quando sento di gente che sembra sentirsi delegittimata perché non ne ha uno. O ne ha pochi.
    Se già si capisse questo vivremmo molto meglio questa passione.

    Personalmente parlando penso che ti stia bene e non ti vedo involgarita... trovo che la volgarità sia una di quelle cose che sentiamo in maniera molto personale, se non ti ci vedi è giusto che tu non lo indossi, ma vale per tutto :D

    Quanto al mio rosso... lui è uno dei miei rossi!
    Lui e MAC Red per quel che concerne i colori in permanente della linea classica... amo molto anche Ronnie Red che era uscito nel 2013 e poi il Retro Matte Liquid Lipcolour Dance with me.

    RispondiElimina
  6. Non l'ho mai provato, neanche in negozio, in quanto l'ho sempre visto appunto troppo brillante. Non so praticamente nulla di armocromia, ma so che su di me i colori troppo brillanti stonano, per cui non mi ha proprio mai ispirato :D
    Dissento però su una cosa che hai detto, ovvero che ti rende volgare. Personalmente sono convinta che una persona non volgare non lo "diventi" certo per colpa di un rossetto sbagliato ^^

    RispondiElimina
  7. Mi cominco sempre più che prima di acquistare un rossetto devo aspettare che tu lo recensisca: risparmierei un sacco ed eviterei delusione! In ogni caso, sei così bella che a te sta bene ugualmente

    RispondiElimina
  8. Aggiungo pure il mio pensiero. In generale, credo che ci sia un rosso (e per me potrebbe essere RW) che stia bene a tutte. Con questo non voglio dire che stia allo stesso modo a tutte. Alcune persone lo armonizzano è quasi fondono nell'insieme del viso e del trucco, su di altre risulta più acceso (su di me ad esempio, ma è proprio quello che cerco), rimanendo un colore che comunque dona e che sta bene. Mentre altre tonalità di rosso o inude, i rosa o gli arancio possono veramente fare a pugni con tutto o una componente del nostro insieme (tono, sottotono, colore capelli, sopracciglia ecc ecc).
    Passando a te, credo sia acceso e credo ti stia bene. Involgarirei non di certo. Ma non passi inosservata. Hai delle labbra piene e bellissime, sarebbe difficile non notarti. Per rendere giustizia al rossetto però, se posso permettermi, avrei tenuto gli occhi non solo neutri, ma quasi privi di struttura. Solo un po' di definizione con toni che spariscono e tanto mascara. Forse potrebbe aiutare a sentirsi meno volgare. Ed è naturale che l'attenzione vada sulle labbra con questo tipo di colori e con le belle labbra che ti ritrovi (e ti invidio!).
    Grazie per l'articolo interessante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho notato poi errori di correzione automatica dell'iPad. Abbiate pietà ��

      Elimina
  9. Ruby Woo è forse proprio uno dei rossetti più obiettabili armocromaticamente parlando. Fu il primo rossetto MAC che abbia mai desiderato, specie per via del finish retro matte a renderlo vellutatissimo, poi una volta acquistato ho deciso di cederlo ad un'amica in quanto su di me (come anche tu hai fatto notare) faceva un simpaticissimo effetto semaforo. Non solo troppo saturo ma anche troppo freddo per me che sono AP stracalda. Peccato, tu bellissima come sempre ma non è una novità :')

    RispondiElimina
  10. Non ho ancora trovato il rosso per me, anche se sono attratta da quelli scuri piuttosto che il classico rosso acceso come questo. Su di me sarebbe effettivamente un semaforo, ma ripeto che su di te non mi dispiace, anche se ti do ragione sul fatto che catturi molto l'attenzione e la sposti dal resto del viso.

    RispondiElimina
  11. mmm capisco perfettamente a cosa alludi quando dici che ti vedi involgarita...il mio rosso? Una limited edition di Kiko....è un rosso profondo, bello intenso e freddo ma nn freddissimo, cremoso nell'applicazione ma opaco...insomma, tutto ciò che posso chiedere ad un rossetto XD

    RispondiElimina
  12. Volgare non risulti volgare, ma capisco ciò che intendi effettivamente e come hai detto tu è anche vero che toglie moltissimo l'attenzione dagli occhi.
    Non l'ho mai provato, pur attirandomi parecchio per l'effetto velluto che dona, però avrei il terrore di prenderlo per poi lasciarlo inutilizzato. Mi piacerebbe leggere più spesso post di questa tipologia.
    Comunque complimenti per le foto e per il trucco, veramente belli ;)

    RispondiElimina
  13. Ma sai quante volte mi sono sentita dire questa cosa? E io imperterrita continuo a dire che si di me non sta bene né lui né Russian red. Su di me tirano fuori le loro note gialle e anche le mie. Il mio rosso e Mac Red. Con lui si che sto bene! Ecco non l'ho speigato bene come te.... 😃
    Posso chiederti se hai fatto un corso sull'armocromia? Sarei interessata ad approfondire anche io. Grazie!

    RispondiElimina
  14. Ma sai quante volte mi sono sentita dire questa cosa? E io imperterrita continuo a dire che si di me non sta bene né lui né Russian red. Su di me tirano fuori le loro note gialle e anche le mie. Il mio rosso e Mac Red. Con lui si che sto bene! Ecco non l'ho speigato bene come te.... 😃
    Posso chiederti se hai fatto un corso sull'armocromia? Sarei interessata ad approfondire anche io. Grazie!

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  16. Secondo me ti sta bene e non fa volgare per niente su di te. Sono d'accordo sul fatto che non sta bene a tutte, io lo preferisco sulle bionde o sulle carnagioni dal medio in su, non mi piace assolutamente sulle ragazze scure di capelli, ma molto pallide (come la sottoscritta :-). Penso anche che sia più adatto alle giovani, dopo una certa età trovo faccia volgare. Russian red è più fine secondo me, e anche più facile da portare, lo possiedo e ne sono molto contenta!

    RispondiElimina
  17. Sono interessata al test su armocromia :-)

    RispondiElimina