Michela Cristalli Liquidi Naturali - Sezione Aurea Cosmetics

venerdì, aprile 08, 2016

Non so cosa mi succede ma in questo periodo ho sempre molta difficoltà ad iniziare nuovi post nonostante abbia le idee molto chiare sui prodotti di cui voglio parlarvi. Di Sezione Aurea Cosmetics vi ho già detto tanto sul mio gruppo BIOHAUL ma non mi sono ancora decisa a recensirvi uno per uno i prodotti che sto utilizzando. Michela ovvero i Cristalli Liquidi Naturali è una delle tre nuove entry lanciate lo scorso novembre e che sto utilizzando con costanza da quel momento. 


Per guardare meglio i procioni della pochette sul retro, clicca qui ;) 
Michela è un trattamento cosmetico intensivo ad azione ristrutturante, anticrespo e lucidante. Pochissime gocce per regalare nutrimento e lucentezza alla vostra chioma

I cristalli liquidi con inci verde erano, sino ad un paio di anni fa, un lontano miraggio ma oggi ci sono moltissime proposte sul mercato. Io stessa posseggo ben tre oli con funzione di styling prima o dopo la piega. Ognuno di loro ha però caratteristiche intrinseche che lo rendono diverso dagli altri. I cristalli liquidi convenzionali sono a base di siliconi e possono essere tranquillamente applicati in abbondanza sui capelli perchè vanno a riempire (come effetto illusorio) le punte spezzate e non ungono. I cristalli liquidi bio, invece, hanno una composizione a base di oli vegetali e vanno dosati con parsimonia per non correre il rischio di appesantire le lunghezze. A differenza dei primi, quelli con inci bio sono anche curativi e uso dopo uso vanno a ristrutturare e sanare la superficie dei capelli prevenendo anche ulteriori danni, 

INCI: Prunus Amygdalus Dulcis Oil*, Helianthus Annuus Seed Oil*, Linum Usitatissimum Seed Extract*, Decyl Oleate, Prunus Armeniaca Kernel Oil*, Oenothera Biennis Oil*, Tocopheryl Acetate, Soy Lecithin, Panthenol, Parfum, Benzyl Alcohol.

Quando Tatiana ha presentato questo prodotto, in un suo video, non ha raccomandato altro che utilizzarne poco. Per ottenere buone performance, infatti, è sufficiente applicare solo una goccia (due in caso di capelli molto lunghi o grossi) da applicare su tutte le lunghezze. Tale quantità funziona molto bene e riesce a garantirmi capelli leggeri ma disciplinati più a lungo. L'uso migliore di Michela è quello di applicarlo sui capelli bagnati dopo averli lavati e prima di procedere alla piega. Se, invece, voglio avere maggiore lucentezza ne applico una goccia anche sui capelli asciutti. Una quantità così piccola non è capace di sporcare i capelli ma basta ad ammorbidirli sulle punte e a mantenere in piega le lunghezze.


Non avendo molto tempo da dedicare ad impacchi pre-shampoo, ho capelli che tendono ad essere secchi sulle lunghezze e che mi chiedono un prodotto styling particolarmente nutriente. Di solito utilizzo in combo una piccola noce di Tati (di cui vi racconterò meglio nel prossimo post) e una goccia di Michela prima della piega. Poi procedo ad asciugare i capelli a testa in giù pettinandoli con la Blow Styling di Tangle Teezer (qui il tutorial). Così facendo riesco ad ottenere capelli lisci e molto morbidi. Ho potuto anche constatare che Michela funge da anticrespo. Lo scorso mese sono stata a Venezia e c'era un'umidità pazzesca. Dopo una giornata fuori i miei capelli erano rimasti perfettamente lisci come potete notare dalla foto che segue. Scusate la faccia da scema ma ero tanto felice di ricevere un bacio da questo Principe Azzurro in formato puffetto *awww*


La consistenza di Michela è quella di un olio liquido ma presenta una corposità maggiore rispetto ai Cristalli Liquidi di Il Calderone di Gaia. Dopo averne versato due gocce tra le mani inizio a massaggiare le punte dei capelli bagnati assicurandomi che vengano assorbite per bene. Quando, invece, applico Michela sui capelli asciutti utilizzo una sola goccia e per ultimo passo le mani anche sul ciuffo perchè lì ho tanti capelli nuovi che tendono a stare per aria ed in questo modo vado a disciplinarli. Il dosatore ha un foro molto stretto e consente di far uscire una goccia alla volta ma vi consiglio di tenerlo comunque in posizione obliqua per poter controllarne bene la fuoriuscita. L'odore è fresco e leggermente agrumato, mi piace molto e per qualche ora riesco anche a sentirlo sui capelli. 


Michela mi sta piacendo molto e mi sono resa conto che per i miei capelli è proprio quello che ci vuole perchè mentre mi mantiene disciplinata la piega mi aiuta a dare quella morbidezza che spesso ai miei capelli manca. Questo prodotto contiene olio di mandorle dolci, olio di semi di girasole, olio di albicocca, olio di enotera, lecitina di soia e pantenolo. La composizione è molto ristrutturante e concentrata e per questo motivo va usato sempre in piccole dosi. Un flacone da 100ml, infatti, potrebbe anche durarmi un'eternità :) 

Info utili:

Spero che questo post vi sia stato utile e ci vediamo a breve con il prossimo ^_^


<<< PRESS SAMPLE >>>



You Might Also Like

4 commenti

  1. Caspita, se hanno resistito a Venezia vuol dire che questi cristalli non sono solo liquidi ma anche magici!! XD Ci farò un pensierino! :)

    RispondiElimina
  2. Ogni volta che leggo di Sezione Aurea non fa che aumentare la mia curiosità nel provare questo brand. Mi trattengo solo perché ho ancora qualcosa da smaltire. Poi, quando leggo "anticrespo", le mie antennine si rizzano ancor di più. Ho usato fin ora qualche olio puro (argan, semi di lino, macadamia) prima di asciugare i capelli, con discreti risultati, anche se con gli olii ho sempre il timore di esagerare ed appesantire il capello. Michela mi ha incuriosita, ne terrò conto per i miei prossimi acquisti.

    RispondiElimina
  3. Io uso il gel, Carmen, ne sono soddisfattissima, non sporca e non appesantisce il mio capello fine!

    RispondiElimina
  4. Io sono letteralmente fissata con questa tipologia di prodotto e, ad oggi, il mio preferito rimane in assoluto quello di Kosmetika Point, che ha caratteristiche del tutto simili ad un prodotto siliconico.
    Questo mi incuriosisce molto - e si chiama come me - e penso che prima o poi lo prenderò. La tua recensione non fa che aumentare la mia curiosità

    RispondiElimina