Neve Cosmetics - Dessert à Lèvres "Sakura Mochi"

domenica, dicembre 14, 2014

Non so se sono l'unica tra noi o è un'attitudine diffusa, ma quando un rossetto mi piace va a finire che lo indosso a giorni alterni e con soddisfazione. Sono giorni questi in cui non ho avuto tempo e voglia di curare le mie labbra (complice la morte del mio amato scrub Biofficina Toscana) e ho dovuto abolire l'uso di rossetti matt o sarei arrivata a fine giornata con le labbra distrutte. 


Nelle scorse settimane Neve Cosmetics ci ha deliziato con l'uscita di cinque nuovi Dessert à Lèvres che si vanno ad aggiungere agli otto già presenti in gamma. I toni proposti li ho trovati interessanti ed ho deciso di acquistarne due. Devo dire che non ho notato differenze nel finish e nella resa con i precedenti. Questi rossetti risultano coprenti sin dalla prima passata ma hanno il vantaggio di essere modulabili, quindi con più passate si ottiene un colore più pieno. Il finish è creamy, paragonabile a mio parere ai Satin di Mac. Col passare delle ore la luminosità si perde e rimane sulle labbra la tinta opaca. Senza cibarmi i Dessert à Lèvres mi rimangono fissi sulle labbra. Noto purtroppo che dopo circa tre ore tendono a seccare leggermente le labbra, niente di troppo fastidioso però. Scompaiono in modo uniforme evitando anti estetiche macchie di colore sulle labbra. Scelgo di indossarli quando voglio un rossetto confortevole e che non richieda molta attenzione nella stesura. Sakura Mochi mi ha incuriosita subito perchè dagli swatch in rete mi sembrava un possibile mlbb, un rossetto simile al colore delle labbra. 


Sakura Mochi è un tono che non possedevo già, quindi sono felice di aver azzeccato l'acquisto. E' un rosa medio neutro freddo, con una punta di beige. Mehr - Mac risulta più profondo e ha una componente grigia più evidente. Yield To Love - (l.e.) Mac è più freddo anche se come tono si ci avvicina molto. Pink Rose - Benecos è più malva e più freddo. Il 513 - Kiko è molto più cupo e profondo risultando più berry. 

Sakura Mochi è quel colore di rossetto ideale per la mattina o per quei make up in cui abbiamo truccato gli occhi in modo estroso e abbiamo difficoltà a scegliere per le labbra qualcosa che non stoni troppo. Il suo sottotono neutro lo rende adatto sia alle calde che alle fredde. Su di me rimane molto vivace, anche se non risulta appariscente. 

Foto scattata con luce naturale pomeridiana

Nel look che vi mostro ho deciso di abbinarlo a tre ombretti di Nabla ( dall'interno: Grenadine, Superposition, Camelot). Il risultato finale lo trovo sobrio e molto equilibrato. 

Info tecniche

Nome: Dessert à Lèvres "Sakura Mochi"
BrandNeve Cosmetics
Costo: 11.90 €
Reperibilità: sul sito ufficiale e presso i rivenditori fisici ed online
Ingredients: Caprylic/Capric Triglyceride, Bis-Diglyceryl Polyacyladipate-2, Simmondsia Chinensis Oil/Simmondsia Chinensis (jojoba) Seed Oil*, Prunus Amygdalus Dulcis Oil/Prunus Amygdalus Dulcis (sweet Almond) Oil*, Cera Alba/Beeswax, Polyglyceryl-3 Diisostearate, Copernicia Cerifera Cera/Copernicia Cerifera (carnauba) Wax, Butyrospermum Parkii Butter/Butyrospermum Parkii (shea Butter), Helianthus Annuus Seed Cera/Wax Helianthus Annuus (sunflower) Seed Wax, Helianthus Annuus Seed Oil / Helianthus Annuus (sunflower) Seed Oil, Mica Octyldodecanol. Kaolin, Stearic Acid, Tocopherol, Ethyl Vanillin. +/- May Contain: Ci 77891 (titanium Dioxide), Ci 15850 (red 6, Red 7 Lake), Ci 77491 (iron Oxides), Ci 77492 (iron Oxides), Ci 77742 (manganese Violet), Ci 77499 (iron Oxides).

Concludendo

Sono stata indecisa sino alla fine sull'opportunità di acquistare l'ennesimo rossetto ma sono felice di essermi decisa per il sì. Sakura Mochi è diventato presto un passepartout e lo scelgo sempre quando sono di fretta. Si abbina molto bene a make up occhi elaborati o anche ad una sola linea di eyeliner. Ammetto che mi sta piacendo ogni giorno di più e se avete la possibilità vi consiglio di provarlo, sono sicura che vi piacerà *_* 

You Might Also Like

1 commenti

  1. Elenia cara, tu continui a tentarmi. Mi piace tanto questo rossetto e, appena andrò in bioprofumeria, lo proverò.

    RispondiElimina