[Bebio#7] Piedini di Fata!

Grazie alle vostre proposte e alle vostre idee la rubrica [Bebio] continua con ben cinque nuovi episodi. Se volete partecipare vi basterà leggere questo post dove sono spiegate tutte le modalità ^_^ L'episodio di oggi ha come focus i piedi e per estensione le gambe.


I miei piedi durante le stagioni fredde sono sempre molto idratati e morbidi. Una volta ogni quindici giorni faccio una pedicure con annesso pediluvio e in questo modo riesco a mantenere una certa decenza anche lì sotto ^_^ Col caldo e con l'abbandono delle calze, i miei piedi tendono a seccarsi sui talloni e sulle cuticole. Necessito, quindi, di una routine mirata e costante.



Negli ultimi mesi ho utilizzato con costanza e soddisfazione i prodotti mostrati in foto. La costanza sta nella circostanza che ho applicato una crema piedi tutte le sere prima di andare a letto e che almeno una volta a settimana ho fatto un pediluvio utilizzando tutti gli altri prodotti.

ESFOLIAZIONE

Quando decido di fare il pediluvio cambio anche lo smalto alle unghie. Mentre raccolgo in una bacinella dell'acqua calda, con l'acetone Avril (di cui vi parlavo qui) e un paio di dischetti di cotone rimuovo lo smalto vecchio.


Sui piedi ancora asciutti inizio a spalmare con forza lo Scrub ai burri vegetali di Biofficina Toscana*. Questo prodotto è un concentrato di burri, quindi è molto corposo e denso. Se applicato sulla pelle asciutta le particelle scrubbanti (sale e zucchero) si sentono molto e la loro azione esfoliante risulta potenziata. Se applicato sulla pelle bagnatalo scrub risulterà molto delicato. La straordinarietà di questa scrub sta nella sua azione nutriente, emolliente ed idratante. Non appena cercherete di lavarlo via con l'acqua verrà fuori tutta la sua corposità e si farà quasi fatica ad eliminarlo. Rispetto agli altri scrub che ho provato mi piace proprio per questo, perchè mi lascia la pelle (dei piedi e anche del corpo) così morbida che per una settimana intera non ho nemmeno necessità di mettere una crema corpo. L'odore mi lascia un po' perplessa (agrumi e fiori insieme), ma per fortuna non rimane addosso.

A questo punto, dopo aver massaggiato i piedi con questo scrub, li immergo nell'acqua calda per almeno 15 minuti. Di tanto in tanto li massaggio, in modo da far assorbire i burri.


Sulle cuticole che sono sempre spesse e secche nel mio caso, applico il Foot Balm di Gwdihw*. Che fa simpatia anche solo per il gufetto sulla latta *_* Questo balsamo varia consistenza in base alla temperatura; in inverno è bello solido mentre in estate diventa liquido e quasi ingestibile. L'odore a me fa impazzire: lavanda! Apprezzo la scelta di questo olio essenziale perchè va anche ad avere un'azione deodorante e defaticante sui piedi. In sostanza, massaggiarlo sulle cuticole mi aiuta ad ammorbidirle ed a rendere più semplice la rimozione. Lo uso da diversi mesi ormai ma si è consumato di poco perchè necessito davvero di una quantità misera.


Dopo aver tenuto i piedi in ammollo, procedo con la rimozione delle cuticole e limo le unghie. Lavo i piedi con un detergente delicato o una saponetta in modo da rimuovere le varie untuosità lasciate dai burri. 

IDRATAZIONE

Dopo il pediluvio, procedo con la crema. Scelgo di solito la Crema Mani Extravergine di La Saponaria. Nonostante non nasce specificatamente per i piedi su di essi funziona alla grande, perchè è molto idrante ed ha una consistenza di una mousse molto densa. L'odore è un po' plastico, e per tale ragione preferisco la versione alla rosa. Sui talloni screpolati è quasi miracolosa.

Per rendere più incisivo il momento dell'idratazione aggiungo alla crema La Saponaria una piccola noce di Unguento alla Propoli - Antos. Anche questo prodotto diventa più liquido con le alte temperature. L'odore non è buono, ma funziona molto bene sulla pelle secca, lesa o irritata (dopo la ceretta ad esempio). Questi due prodotti insieme mi lasciano i piedi piuttosto morbidi ma anche unti, così per permettere un assorbimento totale di solito metto dei calzini per un paio d'ore. Poi rilavo i piedi ed, infine, stendo lo smalto nuovo.

La mia routine, descritta così, può sembrare fin troppo laboriosa. In realtà, nella pratica è piuttosto snella ed efficace.

Ogni giorno

Tutti i giorni, dopo aver lavato i piedi e prima di andare a dormire, applico la Crema Piedi di Antos. La amo *_* E' defaticante e durante la notte mi riporta in vita i piedi se durante il giorno ho camminato molto o ho avuto delle scarpe scomode. La consistenza è perfetta perchè si assorbe senza necessità di un massaggio prolungato. Lascia la pelle asciutta e profumata. Vi basti sapere che sono già sul finire la seconda confezione e mi unisco all'appello di A lost girl! rivolto ad Antos: fateci il barattolone da almeno 100ml. Questo da 50gr finisce troppo in fretta ç__ç Se volete sapere di più qui trovate la recensione del prodotto.

Avete mai utilizzato i prodotti citati? Altrimenti qual è la vostra routine? Sono curiosa di saperlo e leggerlo tra i commenti *_*


*press sample

Nessun commento