Sherazade, ovvero come riciclare un balsamo ecobio che non funge

martedì, dicembre 24, 2013

Sono su di giri *_* Ho appena fatto il mio 3° ordine sul sito PreziosiEcobio e non vedo l'ora di averlo tra le mie manine cicciottose. Qualche giorno fa, Arianna ha aggiunto alle marche presenti in negozio "Le Erbe di Janas". Questo marchio vende erbette curative per pelle e capelli, erbe tintorie (hennè, robbia, curcuma, ibisco,ect), oli e burri vegetali. Io sono una cliente affezionata da quasi un anno ormai. Avendo contagiato anche le mie amiche dovevo fare dei rifornimenti.

Ed è proprio per restare in tema di erbette che oggi voglio parlarvi di un impacco che ho scoperto giorni fa e che mi è tornato utile.

Questo impacco viene chiamato SHERAZADE perché si ispira alla maschera per capelli prodotta da Lush qualche tempo fa. Questa maschera aveva la doppia funzione di:
  • riflessare i capelli grazie alla presenza dell'hennè tra gli ingredienti
  • nutrire i capelli grazie agli oli ed ai condizionanti (presenti nel balsamo che si sceglie di usare)
Per riprodurre questa maschera dobbiamo, quindi, procurarci alcuni ingredienti nelle dosi indicate in foto:
  • hennè
  • limone o aceto
  • balsamo
  • acqua calda o infuso a piacere
L'impacco può essere utilizzato o prima oppure dopo lo shampoo. Per preparare la sherazade basterà aggiungere di volta in volta poche gocce di acqua calda ai 4 cucchiaini di hennè. Quando l'impasto si sarà amalgamato si dovrà aggiungere il succo di limone o l'aceto. A questo punto aggiungete il vostro balsamo. Otterrete una crema molto compatta. Io ho preferito applicarla sui capelli sporchi prima dello shampoo, perchè temevo che i miei capelli potessero ungersi (essendo grassi). Se, invece, avete i capelli secchi fate lo shampoo e poi applicate la sherazade come se fosse un balsamo normale. Tenete in posa almeno un'ora e non più di 2 ore e poi risciacquate (dopo questo tempo l'hennè non rilascerà più colore).



Io agli ingredienti sopra elencati ho aggiunto anche della Reetha (un'argilla lavante) e dell'Amla. Ho notato che i miei capelli erano corposi, molto lucidi e la piega è risultata più voluminosa. Ovviamente, potrete aggiungere a questo impacco tutte le erbette che usate regolarmente. In questi casi l'unica via giusta è la sperimentazione.

Riguardo al colore ho notato dei capelli luminosissimi e leggermente più rossi. La ricrescita, però, non è stata coperta. Ciò significa che questo impacco non ha un forte potere tintorio come l'hennè ossidato e tenuto in posa almeno 5h. Il vantaggio della sherazade sta nel fatto che possiamo consumare tutti quei balsami ecobio che si sono rivelati inadeguati per i nostri capelli. Io ho utilizzato quello La Saponaria (recensione qui) che districa poco ma ha un forte potere idratante.

Riassumo un po' :)
La Sherazade è una maschera che contiene hennè (potete utilizzare o la cassia nel caso in cui non vogliate tingere i capelli o la lawsonia\indigo nel caso in cui vogliate dei riflessi colorati) e balsamo. Può essere utilizzato sia come impacco pre-shampoo sui capelli sporchi, sia come impacco condizionante sui capelli appena lavati. E' consigliato a tutte quelle che vogliono godere dei vantaggi dell'hennè senza colorare i propri capelli o senza perdere troppo tempo con le messe in posa. E' l'ideale per chi si trova a dover smaltire diversi balsami ecobio.

Come al solito potete farmi qualsiasi domanda e vi risponderò con piacere ;)

You Might Also Like

7 commenti

  1. credo che sarà un buon modo per smaltire il balsamo di La Saponaria che non mi piace :)

    RispondiElimina
  2. *o* sarebbe anche un ottimo modo per mantenere vivo il colore tra un hennè ed un altro!

    RispondiElimina
  3. Cassandra&beauty24 dicembre 2013 16:03

    Interessante! Io faccio una tinta (chimica) castano medio (simile al mio colore).. Se faccio la sherazade con la cassia combino macelli secondo te, Ele?

    RispondiElimina
  4. No Ale :D Anzi andresti solo a nutrire i capelli che con la tinta chimica si stressano :3

    RispondiElimina
  5. Cassandra&beauty24 dicembre 2013 18:12

    Wow perfetto! Lo farò al più presto allora :D

    RispondiElimina
  6. Ciao Elenia, questa maschera m'incuriosisce tantissimo e me la segno tra le note...aspetterò solo un po' a farla perché essendomi fatta una specie di shatush rosso (la tinta era fucsia ma sui miei capelli neri come la pece è venuta fuori rosso scuro) non vorrei combinare schifezze...anche se anni fa feci l'henné e dopo 4h di posa il colore non si vedeva proprio..il bello(se si può dire) di essere more!...qualsiasi esperimento su di me è fallito...tranne l'ultimo che mi piace molto! Grazie per la dritta ;)

    RispondiElimina
  7. Ciao, avevo letto che con l'henné qualcuno consiglia di mettere un uovo e lasciare in posa. Consigliano anche lo yogurt… Tu come la vedi?

    RispondiElimina