[Recensione] Balsamo moringa e karite' - La Saponaria

venerdì, settembre 06, 2013

Prima dei rossetti, prima del make up, prima di qualsiasi altra cosa...io ho la fissa dei capelli. Rosico come se  non ci fosse un domandi davanti a tutte le belle chiome che mi capita di vedere. Vorrei capelli spessi e folti e, invece, mi ritrovo quattro pelletti fini, sottili e per niente belli. Uff!


Questa mia sfiga si riversa in una ricerca continua di prodotti adatti a rendere quantomeno decenti quei capelli pessimi che ho. E come se non bastasse sono pure maledettamente grassi.

Questa era la premessa. Adesso passiamo alla storia.

La povera misshaul stufa di capelli unti e piatti decise di non usare più balsamo. Grazie a shampoo ecobio delicati, rigorosamente diluiti (Licia docet), la situazione capelli grassi era di molto migliorata e grazie alla Tangle Teezer (di cui si ringrazia Axelle per il possesso) riusciva pure a pettinarli senza imprecare. Col passare del tempo, però, le punte ne risentivano e l'effetto crespo si faceva incalzante. Tra un balsamo siliconico e uno ecobio, la scelta cadeva a favore del secondo. E ho scelto lui. Scelta azzardata perchè non ne avevo mai sentito parlare e non avevo nemmeno cercato review tra i blog. Mi sono fidata del mio istinto... 

Balsamo moringa e karitè - LaSaponaria

Come si presenta...

Questo balsamo ha un packaging molto pratico. Un flacone di plastica bianca semi trasparente e gommato al tatto. Starei ore ad accarezzarlo (ma so che questo non vi interessa). Nell'etichetta frontale sono riportati tutti gli ingredienti e una breve descrizione del prodotto che ne esalta le caratteristiche:
A base di semi di lino, proteine del grano, burro di karitè, miglio ed estratto di moringa. Dona vitalità e lucentezza ai capelli fini e indeboiti nutrendoli in profondità e lasciandoli morbidi e pettinabili senza appesantirli.
La prima domanda che mi sono fatta è: Chi è moringa? O_O
Facendo una piccola ricerca (google santo subito) ha scoperto che questa pianta tropicale si presta a tanti usi. Oltre quelli alimentari, che in questa sede ignoriamo, può essere utilizzata in saponi e cosmetici ed ha più o meno le stesse proprietà dell'olio di oliva. A seconda della parte che si usa (olio, tronco, foglie, ect) si presta per la realizzazione della carta, la purificazione delle acqua (perchè elimina i batteri); addirittura, potrebbe essere idonea per la realizzazione di carburante biodiesel. Questa pianta viene conosciuta come "albero che purifica"

Il flacone contiene 150ml, una quantità inferiore rispetto ai normali flaconi di balsamo. Ed ha un costo di 8€.

Il prodotto ha consistenza bianca e contiene dei micro-granuli o micro-puntini; sono sicura che in qualunque modo li descriva non riesco a rendere l'idea. Aggiungo un'immagine.


Questo balsamo dalla consistenza leggera e adatto anche a capelli fini va applicato dopo lo shampoo. L'odore, che non so assolutamente descrivere, è molto fresco e piacevole. 

La mia esperienza...

Si e no, è da un mese che uso questo prodotto. E dei 150ml ne ho donato 30ml a Licia. Non ero, infatti, sicura delle mie opinioni in merito al prodotto e ho voluto che anche lei lo provasse per darmi conferma o smentita. Adesso mi è rimasto solo un dito di prodotto ma ho deciso, per il momento, di non usarlo. 

Quando ho iniziato ad usare questo balsamo venivo da una situazione "senza balsamo", quindi i capelli erano desiderosi di coccole. Dopo lo shampoo,ne applico una modesta quantità di prodotto e inizio a metterlo sulle punte. Il prodotto viene fagocitato dai capelli che è necessario aggiungerne un po' e un'altro po' ancora. Il prodotto si assorbe completamente e sembra quasi di non averlo messo. Ho provato, quindi, a pettinarli. Io li pettino sempre quando ho su il balsamo in modo da rendere il passaggio meno doloroso. I miei capelli fini si annodato che è una meraviglia. Il balsamo non ha alcun potere districante, e dico nessuno! Allora ho aspettato 5 minuti, dando al prodotto il tempo di agire. Ed, in effetti, ho notato dei miglioramenti. Piano piano sono riuscita a pettinarli. Poi ho sciacquato e sono rimasta meravigliata da:
  • i capelli sotto l'acqua erano liscissimi, pieni ed idratati
  • la cute era pulita. Riuscivo ancora a sentire quella sensazione di cute sgrassata dallo shampoo.
Mi sono meravigliata ancora di più dopo averli asciugati. Senza metterli in piega con la spazzola e senza l'uso della piastra, erano morbidissimi. Il crespo sconfitto per sempre. E lucidi da fare invidia ad un pavimento di marmo dopo la cera. 

Ho continuato ad usare questo balsamo sino ad adesso; se non fosse che ho notato che giorno dopo giorno i miei capelli sono sempre più grassi. Se prima facevo lo shampoo dopo tre\quattro giorni, adesso dopo due DEVO rifarlo. Ho smesso, allora, di usarlo come balsamo prediligendolo per un impacco pre-shampoo. Lo metto sui capelli qualche ora prima dello shampoo. Anche in questo caso regalerà ai capelli morbidezza e nutrimento. 

Conclusioni

Parto col dire che non ricomprerei questo balsamo perchè non è pratico. Non districa i capelli se non dopo una lunga attesa e le quantità da usare per ottenere un buon risultato sono davvero esagerate. Come impacco pre-shampoo se la cava egregiamente, ma mi sembra uno spreco utilizzare un prodotto così in questo modo.

In sua difesa può dirsi che durante l'utilizzo i miei capelli sono diventati molto domabili, morbidi e lucidi come mai prima. Anche il crespo è scomparso. Questo, però, al costo di avere i capelli più grassi di prima.

Ragionandoci meglio sul suo utilizzo, per una tipologia di capelli come la mia, è un prodotto ideale per un uso saltuario e mirato. Quando, i capelli sono stressati, crespi e indomabili è perfetto. Con un uso consecutivo, invece, si rischia di rendere i capelli più grassi. Ovviamente la sensazione di grasso non si avrà subito dopo il suo utilizzo, anzi. Dopo averli asciugati i capelli sono molto leggeri. Per via, però della troppa idratazione si correrà questo rischio col tempo. O almeno è quello che è successo nel mio caso.

Se questo balsamo avesse contenuto un districante più potente sarebbero state necessarie meno quantità di prodotto e il risultato mi avrebbe soddisfatta di più.

Potete acquistarlo dal sito LaSaponaria (clicca qui) o da altri rivenditori.

Qualcuna di voi ha mai avuto modo di provarlo?



You Might Also Like

14 commenti

  1. sweetmakeupandfashion6 settembre 2013 15:35

    mai provato ! un balsamo che mi è piaciuto tantissimo è quello di biofficina toscana !

    RispondiElimina
  2. Tiziana Pietanza6 settembre 2013 15:50

    Ecco perchè ti lamentavi "la colpa è tua" ahah, dei capelli più grassi :(, mi dispiace ma non lo metti solo sulle punte e un po' sulle lunghezze?

    RispondiElimina
  3. Nu peccato :( Volevo comprarlo per vedere se fosse diverso dal mio adorato di Biofficina :(
    Io certe volte ci faccio gli impacchi per i pennelli con i balsamo che non uso :D

    RispondiElimina
  4. non ho ancora mai provato i prodotti di questa marca anche se ne sento parlare molto bene... questo peccato che sia così poco pratico e che renda i capelli così grassi... ne starò sicuramente alla larga!! grazie per il tuo post! baci!

    RispondiElimina
  5. Lo consiglierò a mia sorella <3


    Passa anche da me http://imnotfataskarl.blogspot.it/


    Scambiamo iscrizioni al blog? Baci

    RispondiElimina
  6. Da poco sono passata all'eco bio per quanto riguarda la cura dei capelli, che al contrario dei tuoi sono TANTI, SPESSI E SECCHI. Per ora il miglior balsamo che ho provato è stato quello della Biofficinatoscana che me li districa a meraviglia, che è poi la cosa principale che cerco in un balsamo.

    RispondiElimina
  7. Io sono tentata dal provare bioofficina toscana... hai mai pensato di comprare shinihg di lush? è leggero leggero...

    RispondiElimina
  8. Non ho mai provato, ma non sarebbe male per i miei capelli. Se ti si sporcavano dopo due giorni vuol dire che forse la cute si è sensibilizzata al prodotto. Mah, un peccato però!

    RispondiElimina
  9. Francesca saladino8 settembre 2013 22:52

    peccato che non sia districante,lo avrei nprovato :( magari miglioreranno la formula

    RispondiElimina
  10. chiara the world of claire10 settembre 2013 17:06

    Che peccato non districhi a dovere e che non ti ci sei trovata proprio bene! Di questa marca io voglio provare gli shampoo *_*

    RispondiElimina
  11. mannaggia..eppure gli shampoo sono divini *_*

    RispondiElimina
  12. Sono d'accordo con Francesca, e davvero un peccato! Speriamo che cambino la formula. :(

    RispondiElimina
  13. Beh..che dire,siamo fortunate,abbiamo lo stesso tipo di capelli,sottili,pochini e tendenti al grasso..bleah!sempre avuti cosi io( a parte il "pochini",prima erano una montagna) finchè um bel dí MIRACOLO"! mi accorgo che i miei caprlli durante la gravidanza iniziano a farsi forti, lucidi,aumentano e nn sono per nulla grassi,anzi riesco a tenerli pulitissimi e in piega per 5 giorni * me feliiiiiice!!*
    La cosa dura persino per due anni dp la nascita di Serena e poi...deprescion!i capelli stanno pian piano tornando come prima,ne ho davvero persi molto e sono di nuovo spenti e grassi :(
    Beh cara,visto che una gravidanza implica un po troppe cose (....) bisogna che troviamo dei prodottini buonini buonini!a me urge piu un buono shampoo che un balsamo,magari ci aggiorniamo ;) kisses

    RispondiElimina
  14. Lol, l'introduzione al post mi ha subito catturata, sembra la descrizione dei miei capelli! Sono lisci e sono pure pochi, fini, fragili, cute grassa, effetto crespo, punte secche... Nominatene una e la mia chioma ce l'ha! Da qui la mia passione per i prodotti per capelli, e da quando ho scoperto che il bio sui miei capelli ha avuto effetti positivi non li mollo più!

    RispondiElimina